Alma svegliate ormai
Alma svegliate ormai

L'eclettismo di Anonima Frottolisti ha conquistato il pubblico trevigiano con un programma che ha svelato l'intreccio profondo tra sacro e profano della musica quattrocentesca italiana.

press to zoom
Alma svegliate ormai
Alma svegliate ormai

L'eclettismo di Anonima Frottolisti ha conquistato il pubblico trevigiano con un programma che ha svelato l'intreccio profondo tra sacro e profano della musica quattrocentesca italiana.

press to zoom
La Città delle Dame
La Città delle Dame

La rara eleganza e perizia di Claudia Caffagni fanno rivivere la figura di Cristina da Pizzano, prima donna scrittrice della storia.

press to zoom
L'Alba del Gusto
L'Alba del Gusto

Ospitato nella sala delle barrique antiche, il concerto di Kalicantus Ensemble presenta un percorso originale di musiche che raccontano come si sia formato il "palato" e il "gusto" dell'uomo europeo a partire dal Medioevo.

press to zoom
L'Alba del Gusto
L'Alba del Gusto

Ospitato nella sala delle barrique antiche, il concerto di Kalicantus Ensemble presenta un percorso originale di musiche che raccontano come si sia formato il "palato" e il "gusto" dell'uomo europeo a partire dal Medioevo.

press to zoom
Festa in corte
Festa in corte

La cornice suggestiva di Casa Luisa e Gaetano Cozzi ha ospitato il tradizionale concerto del 21 giugno per onorare la Festa Europea della Musica. Il gruppo La Rossignol guidato da Domenico Baronio ha animato con musica e danze una vera e propria festa di corte nella corte della meravigliosa casa colonica di Zero Branco.

press to zoom
Festa in corte
Festa in corte

La cornice suggestiva di Casa Luisa e Gaetano Cozzi ha ospitato il tradizionale concerto del 21 giugno per onorare la Festa Europea della Musica. Il gruppo La Rossignol guidato da Domenico Baronio ha animato con musica e danze una vera e propria festa di corte nella corte della meravigliosa casa colonica di Zero Branco.

press to zoom
La scelta di Monsieur Masse
La scelta di Monsieur Masse

Quando alla corte di Luigi XV si presenta il violoncello italiano, Monsieur Masse esplora i territori di questo nuovo strumento proveniente dall'Italia preferendolo così alla viola da gamba. Un originalissimo percorso condotto dalla giovane Gyongy Erodi che si afferma come una delle interpreti più convincenti e suggestive di questo strumento,

press to zoom
La scelta di Monsieur Masse
La scelta di Monsieur Masse

Quando alla corte di Luigi XV si presenta il violoncello italiano, Monsieur Masse esplora i territori di questo nuovo strumento proveniente dall'Italia preferendolo così alla viola da gamba. Un originalissimo percorso condotto dalla giovane Gyongy Erodi che si afferma come una delle interpreti più convincenti e suggestive di questo strumento,

press to zoom