Gil Piçarra: da 500 anni sul ponte di una nave!

Il secondo concerto della quarta stagione del progetto Musica Antica in casa Cozzi vede protagonista la musica spagnola di quel periodo che va dal 1550 al 1660 e conosciuto con i nome "Siglo de Oro" per la bellezza e ricchezza delle sue manifestazioni artistiche, letterari e musicali. Compositori quali Mateo Fleche "el Viejo", Juan de l'Encina, Francesco Guerrero sono nomi ben conosciuti al pubblico degli appassionati per la loro produzione musicale "alta", ma il concerto di Cantoría del prossimo sabato 24 febbraio racconta un'altra storia: quella dei repertori conservati nei famosi cancioneros del siglo de oro, raccolte di liriche e musiche che pur nascendo in un ambiente cortigiano e aristocratico, conservano forte il legame con la musica popolare, e di questa accolgono la capacità estemporanea di essere creata.​

Cantoría presenterà un viaggio tra i più famosi villancicos spagnoli rinascimentali, partendo proprio da quelli de Navidad, di ispirazione prettamente spirituale, in cui se il testo tradisce l'ascendenza aristocratica, d'altro lato un nuovo punto di vista si fa largo, che declina in maniera completamente nuova un già consolidato paradigma: Riu, riu, chiu rappresenta uno degli esempio più eclatanti.

Uno degli aspetti più affascinanti e suggestivi dei canzonieri presentati da Cantoría è rappresentato dalla loro capacità di portare gli ascoltatori all'interno di un mondo vivo e vero: dal cortigiano Dindirindin alla Tricotea che non fa mistero delle sue origini popolari di canto di taverna, fino ad arrivare all'altezza ispirata di Si la noche haze escura.

​Chiuderà il concerto la celebre ensalada di Mateo Flecha "el Viejo" intitolata La Bomba. Una nave viene colpita da una bomba d'acqua durante una tempesta rischiando il naufragio che viene evitato per il miracoloso intervento della Vergine Maria invocata dai marinai. Allo scampato pericolo si festeggia ritrovandosi sul ponte della nave, accordando le chitarre e preparandosi a cantare. Ed è qui che viene citato un tal Gil Piçarra, valente chitarrista, invitato da tutti a tenere le fila di una festa che si prospetta vivace. Un nome, forse reale forse immaginario, ma che lasci a noi che lo riascoltiamo chiamare cinquecento ani dopo, il sapore di qualcosa di profondamente vero vissuto. Un Siglo de Oro che è un Siglo de vida real.

#musicaanticaincasacozzi #FondazioneBenetton #almamusica433 #cantoría #musicaantica #chiesadisanteonisto #siglodeoro #mateoflecha

Post in evidenza
Posts Are Coming Soon
Stay tuned...
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
No tags yet.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2012-2020 by almamusica433 www.almamusica433.com, Treviso, Italy, almamusica433@gmail.com